300 BAMBINI SOLDATO RILASCIATI

8 febbraio 2018

Le Nazioni Unite ieri hanno dichiarato il rilascio di oltre 300 bambini soldato da parte di alcuni gruppi armati in Sud Sudan.

I bambini, tra cui 87 ragazze, ora cominceranno a reintegrarsi nelle loro comunità. Lo ha detto la Missione delle Nazioni Unite  (UNMISS) attiva nel Paese all’interno di una dichiarazione rilasciata nella giornata di ieri.

«I bambini dovrebbero giocare, imparare, divertirsi, essere protetti e custoditi dagli adulti che li circondano» ha detto David Shearer, responsabile UNMISS.

La liberazione dei minori coinvolti è stata accolta con una cerimonia nella città di Yambio.

Shearer ha dichiarato che questa era la prima volta che «così tante giovani donne» erano state coinvolte in un rilascio come questo nel Paese devastato dalla guerra.

«Avranno sopportato sofferenze atroci, inclusi abusi sessuali. E’ vitale che ora ricevano il sostegno di cui hanno bisogno per ricongiungersi alle loro comunità e per essere accolte a casa da familiari e amici senza alcun senso di stigmatizzazione”.

 

Conflitto devastante

Il Sud Sudan è nato il 9 luglio 2011, dopo aver ottenuto l’indipendenza dal Sudan in un referendum che è passato con quasi il 100% dei voti.

Ma il Paese è caduto in un nuovo conflitto nel dicembre 2013. Il motivo scatenante? Il presidente Salva Kiir ha accusato Riek Machar, suo ex deputato che aveva licenziato all’inizio di quell’anno, di pianificare un colpo di stato. Questo ha provocato lo scoppio di una guerra civile.

Secondo l’UNICEF, l’agenzia per l’infanzia delle Nazioni Unite, entrambe le parti usano i bambini per combattere.

Più tentativi di accordi di pace sono falliti. Nell’agosto 2015 è stato firmato un accordo di pace, tuttavia l’accordo è andato in pezzi e i combattimenti sono continuati.

La guerra ha provocato la morte di decine di migliaia di persone e un quarto dei 12 milioni di abitanti del paese costretti a lasciare le loro case.

Secondo l’ONU, 6 milioni di persone – metà della popolazione del Sud Sudan – ha un disperato bisogno di assistenza umanitaria. Oltre 1,2 milioni sono a rischio carestia.

News dal Sud Sudan ,