ADDIO PADRE VICTOR

16 novembre 2018

Ci uniamo al cordoglio della comunità dei Gesuiti per la tragica perdita di padre Victor-Luke Odhiambo, ucciso nella notte del 14 novembre durante un attacco armato alla missione di Cueibet, in Sud Sudan

 

Nato in Kenya il 20 gennaio del 1956, era il preside del Mazzolari Teachers College di Cueibet e superiore della comunità dei gesuiti dal 30 gennaio 2017. Lavorava nel Sud Sudan da circa 10 anni.  Ricordiamo il suo spendersi instancabile e operoso a favore dell’istruzione di moltissimi giovani, e il coraggio con cui ha creduto nel progetto della scuola per insegnanti, rimanendo con tanta dedizione e generosità per il bene di questa importante missione.

Il ministro dell’Informazione dello Stato di Gok, John Madol, ha dichiarato a Radio Tamazuj che l’omicidio è avvenuto quando alcuni uomini armati hanno preso d’assalto il complesso in cui il prete risiedeva, il Daniel Comboni Jesuit Residence, in località Cueibet. Secondo il ministro, il motivo dietro l’uccisione del sacerdote keniota rimane poco chiaro anche se con ogni probabilità i delinquenti volevano rubare.

«Grande dolore» è stato espresso da padre Arturo Sosa, superiore generale della Compagnia di Gesù, in una lettera di condoglianze in cui sottolinea che: «Padre Victor Luke Odhiambo lascia un nome, non solo nel Sud Sudan come primo gesuita a morire al servizio della sua gente, ma in tutta l’Africa orientale come insegnante di migliaia di studenti nel Centro Starehe Boys di Nairobi, Kenya, e nella Loyola High School di Dar Es Salaam, in Tanzania».

«Era un uomo molto coraggioso, intelligente, premuroso, amministratore creativo e soprattutto un credente nel valore dell’educazione. Non aveva paura di avventurarsi nell’ignoto anche nei posti più pericolosi una volta convinto che questa fosse la missione voluta dal Signore. Il suo esempio di dedizione disinteressata come preside rimane una sfida per molti dei nostri fratelli più giovani nella Compagnia di Gesù. È una luce, che è stata estinta, dopo aver illuminato altre luci. Come un chicco di grano che muore per dare molti frutti. E questa è la nostra consolazione».

Con l’assassinio di padre Odhiambo sono 30 i religiosi uccisi dall’inizio del 2018 ad oggi, con una media di uno ogni undici giorni.

 

Il sostegno di Fondazione CESAR al Mazzolari Teachers College continua, da oggi anche nella memoria di padre Victor.
Il prossimo obiettivo, condiviso dallo stesso padre Victor, è di fornire l’acqua necessaria alla comunità della scuola e locale.
SCOPRI IL PROGETTO: ACQUA PER TUTTI

News dal Sud Sudan